SRT spa Società Pubblica per il Recupero e il Trattamento dei Rifiuti
Pubblica amministrazione

Lavori di potenziamento discarica controllata per rifiuti solidi non pericolosi in Tortona – Sopraelevazione a + 11 mt, settori A/B/C/D/E/F - 1°Stralcio – Sopraelevazione a + 9 mt – Progetto esecutivo

Soggetto aggiudicatore: SRT SPA
Oggetto: Lavori di potenziamento discarica controllata per rifiuti solidi non pericolosi in Tortona – Sopraelevazione a + 11 mt, settori A/B/C/D/E/F - 1°Stralcio – Sopraelevazione a + 9 mt – Progetto esecutivo
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 3.400.000,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 3.372.225,00
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 27.775,00
CIG: 7933045BD2
CUP: D36D09000040005
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Ufficio Gare
Aggiudicatario : EVIRONMENTAL TECHNOLOGIES INTERNATIONAL SPA
Data aggiudicazione: 05 luglio 2019 0:00:00
Importo aggiudicazione: € 2.153.165,66
Data pubblicazione: 07 giugno 2019 17:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 21 giugno 2019 17:00:00
Data scadenza: 01 luglio 2019 23:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • PASSOE

Si consiglia di effettuare online l’iscrizione all’Albo Fornitori direttamente dal sito https://srtspa.acquistitelematici.it/ o dal link “Albo Fornitori” presente nella home del sito http://www.srtspa.it/ seguendo le modalità indicate.

L'iscrizione consentirà di essere invitati ad eventuali procedure negoziate di affidamento.

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
Delibera di aggiudicazione definitiva 14/08/2019 15:17 Atti di aggiudicazione
Esito gara 28/08/2019 10:23 Atti di aggiudicazione
Contratto 4/2019 20/09/2019 16:43 Contratto
Curriculum vitae Morsilli 16/07/2019 11:26 Curriculum commissari
Curriculum vitae Firpo 16/07/2019 11:34 Curriculum commissari
Curriculum vitae Bailo 16/07/2019 12:39 Curriculum commissari
Nomina commissione 16/07/2019 11:09 Determina di nomina della commissione di gara
Verbale n. 1 14/08/2019 16:12 Verbali
Verbale n. 2 14/08/2019 16:12 Verbali

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

In seguito al decreto sblocca cantieri e quindi all'eliminazione dell'obbligo di indicazione della terna dei subappaltatori, si chiede cosa intende codesta spett.le Stazione Appaltante nel momento in cui parla di subappalto qualificante per la categoria OS30. Si chiede nello specifico di precisare se oltre alla dichiarazione di subappalto, in assenza di qualificazione nella cat. OS30, sia necessario indicare il nominativo del/dei subappaltatore/i.

Risposta:

Come disciplinato dall’art. 12, comma 2, del D.L. 47/2014, si intende che è consentita l’ammissione alla gara anche al concorrente che non possiede la qualificazione in ciascuna delle categorie a qualificazione obbligatoria (non sios), purché qualificato, per la categoria prevalente, con una classifica corrispondente all’importo totale dei lavori e purché si sia impegnato, per l’esecuzione dei lavori, a subappaltare le opere scorporabili ad una impresa in possesso della relativa qualificazione. Il concorrente dovrà, pertanto, presentare dichiarazione di subappalto, a pena di esclusione, ma senza obbligatoriamente indicare il nominativo del sub-appaltatore.

FAQ n. 2

Domanda:

Con la presente chiediamo se è possibile partecipare alla gara non possedendo la SOA in OS30 e neanche in OG11 e quindi dichiarando di subappaltare totalmente la cat. OS30

Risposta:

L’art. 12, comma 2, del D.L. 47/2014, consente l’ammissione alla gara anche al concorrente che non possiede la qualificazione in ciascuna delle categorie a qualificazione obbligatoria (non sios), purché qualificato, per la categoria prevalente, con una classifica corrispondente all’importo totale dei lavori e purché si sia impegnato, per l’esecuzione dei lavori, a subappaltare le opere scorporabili ad una impresa in possesso della relativa qualificazione.

FAQ n. 3

Domanda:

Con la presente chiediamo quali documenti deve produrre il cooptato e se lo stesso deve produrre la propria componente PASSOE. Chiediamo inoltre se sia necessario il sopralluogo assitito con rilascio di attestato. Chiediamo se debba essere indicata la terna dei subappaltatori nel caso in cui si intendesse subappaltare le lavorazioni maggiormente soggete a infiltrazione mafiosa Grazie

Risposta:

a) Quali documenti deve produrre il cooptato e se lo stesso deve produrre la propria componente PASSOE.? b) E’ necessario il sopralluogo assistito con rilascio di attestato. c) Deve essere indicata la terna dei subappaltatori nel caso in cui si intendesse subappaltare le lavorazioni maggiormente soggette a infiltrazione mafiosa? a) L’istituto della cooptazione disciplinato dall’art. 92, comma 5. D.p.r. 207/2010 – norma applicabile al caso in esame in virtù di quanto previsto dall’art. 216, comma 14, d.lgs. 50/2016 – consente al singolo concorrente o ai concorrenti che intendano riunirsi in possesso dei requisiti di partecipazione richiesti dalla lex specialis di raggruppare anche altre imprese qualificate per categorie ed importi diversi da quelli indicati nel bando, a condizione che i lavori eseguiti da queste ultime non superino il 20 per cento dell’importo complessivo e che l’ammontare delle qualificazioni possedute dalle imprese cooptate sia almeno pari all’importo dei lavori che le stesse dovranno eseguire. Il soggetto cooptato non acquista lo stato di concorrente, né assume quote di partecipazione all’appalto, non riveste la posizione di offerente (prima) e contraente (dopo) e non presta garanzie; infine non può né subappaltare né, comunque, affidare a terzi la propria quota dei lavori. Il sistema normativo degli appalti pubblici prevede, al contempo, che ogni operatore economico che si rapporta con la stazione appaltante debba essere in regola con il possesso dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del d. lgs. 50/2016. Il cooptato dovrà, pertanto, produrre la propria componente PassOE. Come indicato nella sezione FAQ del sistema AVCpass, al punto N. 15 viene specificato che ai soli fini della creazione del PassOE, l’impresa cooptata deve creare la propria componente AVCpass classificandosi come “mandante in RTI”. Il partecipante genererà il PassOE con il ruolo di “mandatario in RTI”. Il cooptato dovrà inoltre presentare un proprio DGUE in cui specificare, nella parte II, Sezione A, che il proprio ruolo nel raggruppamento è “Altro: cooptato” ed in cui dovrà essere compilata correttamente la parte quarta relativa al possesso dei requisiti di ordine generale. b) Come indicato al punto 10.2.4 del Disciplinare di gara, non è richiesto il sopralluogo in sito assistito e attestato dalla Stazione appaltante. L’offerente deve comunque avere idonea conoscenza dei luoghi e può effettuare il sopralluogo in sito e la visita dei luoghi, sotto la propria responsabilità, previo appuntamento con in RUP in caso di visita all’interno del sito di SRT; in ogni caso trova applicazione la disposizione di cui al punto 1.5.2. c) L’obbligatoria indicazione della terna dei subappaltatori è stata abrogata dal d.l. 32/2019 cosiddetto “Sblocca cantieri”.

FAQ n. 4

Domanda:

Buongiorno, la presente per chiedere se si può partecipare alla gara di appalto avendo la cat. OG 12 IVBIS e subappaltare interamente la cat. OS30 in quanto inferiore al 10%. Aspettiamo riscontro. Saluti MASSUCCO COSTRUZIONI SRL

Risposta:

Come previsto nel Bando di gara al punto III.1.3, lett. a), è possibile partecipare alla gara di appalto avendo la cat. OG 12 IVBIS e subappaltare interamente la cat. OS30 in quanto inferiore al 10%.

FAQ n. 5

Domanda:

Si chiedono chiarimenti in merito al criterio n. 3 di cui al punto II.2.5 del Bando di gara.

In fase di inserimento della documentazione richiesta all'interno della busta tecnica abbiamo visto che compaiono 2 voci relativamente ad esso. E' possibile specificare cosa dovrà, eventualmente, essere inserito in questa fase?

Risposta:

In riferimento al criterio n. 3 di cui al punto II.2.5 del Bando di gara, in fase di inserimento della relativa documentazione all'interno della busta tecnica, dovranno essere allegati sia la dichiarazione da parte del Presidente dell'Organismo di Vigilanza, preferibilmente utilizzando il modello allegato e scaricabile, sia l'atto di nomina dell'Organismo di Vigilanza stesso.

Per una maggiore chiarezza in merito alla documentazione richiesta si rimanda, inoltre, all'ultimo capoverso del Punto 4.1.1 del Disciplinare di gara.

FAQ n. 6

Domanda:

Buongiorno, in riferimento ai 3 criteri della qualità si chiede se è possibile partecipare anche se mancante di uno dei criteri e se sì come si puo' fare per ovviare al caricamento sul portale? Serve una dichiarazione di "non possesso"? Grazie

Risposta:

Trattandosi non di requisiti di partecipazione ma di elementi di valutazione, è possibile partecipare alla procedura anche in mancanza di uno o più di essi. In fase di caricamento dei dati sul portale verrà, pertanto, lasciata vuota la parte relativa all'elemento mancante.